Corato

“Evoluzione intima”

Questo progetto vuole rispondere all’esigenza di rendere uno spazio così grande a misura di famiglia, ed alla volontà di preservare lo spirito originario di un edificio pur non rinunciando all’idea di conferirgli una identità nuova e ben precisa.

Il concept ricrea una sorta di linea temporale che si articola sui tre livelli di cui lo stabile è composto, e si esprime totalmente nell’elemento scale. Qui è evidente la transizione dal preesistente al nuovo, in modo graduale infatti, essa si modifica nell’aspetto e nei materiali, passando da un piano all’altro.

La prima tesa, che dall’ingresso conduce al primo livello che ospita la zona notte, è stata preservata con il recupero delle sue chianche originali. I pavimenti e le pareti in pietra sono quelli originari e vengono esaltati da un progetto illuminotecnico studiato ad hoc e mediante l’ausilio di elementi di rottura non predominanti che stabiliscono equilibrio nella composizione. Altri riferimenti alla storicità dell’edificio sono visibili nelle volte a crociera, nelle porte bugnate, nei cornicioni e negli stipiti delle finestre, tutti quanti ricostruiti fedelmente.

La seconda tesa, pur presentandosi sempre con chianche recuperate, assume un aspetto differente. Sembra tanto leggera da reggersi da sola, separata dai muri, e lascia che la luce l’attraversi. Il living è uno spazio concepito per soddisfare il vivere quotidiano. Tutto è stato disegnato su misura. Una grande parete curva bianca si apre mostrando delle mensole in acciaio corten ed è centrale l’utilizzo del legno modellato al fine di ottenere forme esclusive ed inconsuete come nella gamba del tavolo o nelle mesh che compongono le colonne della cucina, poste a diaframma dalla zona living. Il colore e il decoro sono totalmente affidati alla natura stessa dei materiali che compongono lo spazio. Un tendaggio in seta ricamata a mano dai colori accesi è un sipario sulla veranda esterna, intima e familiare. L’ultima tesa delle scale subisce una ulteriore metamorfosi e si scompone di scalini a sbalzo rivestiti in parquet, accennando al piano superiore.

Il terzo livello è totalmente rivestito con un parquet in rovere prefinito con testa di 35 cm e dal tono studiato appositamente su richiesta. Complici le luci cambiacolore ed i tessuti brillanti, le tonalità si fanno più vivide e l’atmosfera più audace. Quest’area ospita tutto ciò che è svago e relax. Un bar dalle linee stravaganti ed un’area cinema individuata da un grande cuscinone in tafta di seta viola cangiante. Una grande vetrata a pacchetto larga 10 metri, apre lo spazio su una seconda terrazza e favorisce la commistione tra interno ed esterno in cooperazione con il parquet per esterni, scelto in tinta analoga al rovere presente all’interno.

L’outdoor cerca di rispondere all’esigenza di uno spazio naturale ed al contempo crea un filtro e separa la città da questa piccola oasi di relax domestico. Un salotto, una zona pranzo con cucina esterna dedicata in acciaio ed un solarium compongono la grande veranda, ed una alcova nascosta conduce ad una piscina riscaldata in resina, esaltata da una parete in granito, e sovrastata da un lucernario grande quanto lo specchio dell’acqua che all’occorrenza può oscurarsi totalmente con l’ausilio di un tendaggio.

I tre livelli, collegati anche da un moderno ascensore panoramico, si annodano tra loro attraverso una parete fasciata che percorre in verticale l’intero vano scala fino a estendersi lungo il solaio del corridoio che porta alle camere da letto. L’effetto di unicum è ulteriormente amplificato dalla presenza di solai in cristallo.

Una superficie superiore a 700 Mq comprensibilmente pone alcune problematiche di conduzione quotidiana, risolte in questo caso, dall’utilizzo della domotica che ne facilita la gestione illuminotecnica, termica e di sicurezza. L’immobile dispone di un sistema audio|video e di un impianto di filodiffusione progettato per le esigenze di questa famiglia.

L’elevata metratura non può trascurare una componente di ecosostenibilità. L’edificio infatti è dotato di un impianto fotovoltaico che sostiene quasi per intero il suo fabbisogno energetico e di un intonaco a cappotto riveste l’intero fabbricato per aumentarne sensibilmente l’isolamento termico.

Un progetto che coniuga tradizione e innovazione, funzionalità ed estetica.  Un intervento volto a valorizzare le caratteristiche originarie di un edificio arricchendolo con elementi di design contemporaneo.  Un luogo dove sentirsi accolti.

Anno del progetto: 2017
Paese: Italia Corato
Residenziale

Scheda progetto

Ristrutturazione + sopraelevazione

Zinc textile, Dedar, Lucifero’s, Flexalighting, Tutondo, Ceramica Flaminia, Lea Ceramiche, Zehnder, Fir Italia, Brics, Teuco, Antonio Lupi, Pentalight, Antolini, Signorini, Parketipi, Flos, Lacroix, Eichholtz, Artemide, Planika, Talenti, Casa Valentina, Vibia, Viabizzuno, Schüco, HD Surface, Naici

30 mesi